La legge di stabilità 2014 (L. 27/12/2013, n. 147) ha sancito anche per il 2014 la possibilità di rideterminare il valore fiscale delle partecipazioni non negoziate in mercati regolamentati e dei terreni edificabili e con destinazione agricola, con la condizione che questi fossero già detenuti alla data del 1^ gennaio 2014. Per contro, la rideterminazione deve essere compiuta entro il 30 giugno 2014. Per godere dell'agevolazione è necessario predisporre una perizia giurata di stima del valore della partecipazione in esame, La perizia, tra gli altri, può essere redatta da iscritti all'albo dei dottori commercialisti, e deve essere giurata davanti a un notaio. In alternativa il giuramento può avvenire in tribunale. Questa proroga include la possibilità descritta dal D.L. 70/2011, per cui i contribuenti che hanno già portato a termine la rivalutazione degli immobili possono detrarre l’importo relativo all’imposta sostitutiva già versata dall’imposta sostitutiva dovuta per la nuova rideterminazione. In alternativa possono chiederne il rimborso, che non deve eccedere la quota dovuta per effetto dell’ultima rideterminazione compiuta. ACQUISTA IL SERVIZIO


IL NOSTRO SERVIZIO

A un piccolo prezzo potrete disporre di uno strumento efficace e di facile uso, grazie al quale sarà possibile calcolare, sulla base dei dati di bilancio e di quelli relativi alle immobilizzazioni, il nuovo valore delle quote aziendali. Continua a leggere